Carciofi fritti della domenica barese

VIDEORICETTA DEI CARCIOFI FRITTI

Guarda tutto il procedimento dei carciofi fritti su YouTube, il metodo che ti mostriamo e spieghiamo è quello tipico di Bari, per carciofi fritti perfetti!

In Puglia non c'è pranzo domenicale senza carciofi fritti. Chi è cresciuto in Puglia ricorda sicuramente le domenica in cui ci si sveglia tardi con l'odore dei carciofi fritti e del sugo delle brasciole. Invece che la classica colazione in quel caso si ruba un carciofo al volo ed ecco il brunch alla barese.

Ingredienti per fare i carciofi fritti tipici di Bari:

  • 6 carciofi
  • 2 uova
  • 100 gr di farina 0
  • 2 pizzichi di sale
  • 30 ml di acqua
  • Pepe
  • Succo di Mezzo limone
  • Olio di semi di arachidi 500 ml

A Roma si chiamano carciofi alla giudia ( ma sono leggermente diversi), sono i carciofi fritti che a Bari mangiamo tra gli antipasti del pranzo della domenica e immancabili alle feste come Natale e Pasqua. Possiamo affermare che i carciofi fritti siano l’antipasto più apprezzato in Puglia. Si possono friggere dopo averli passati nella farina o in pastella se volete una panatura più croccante.

come si fanno i carciofi fritti

I carciofi sono buonissimi in tanti modi ma il non plus ultra è sicuramente il carciofo fritto. In Italia non importa se è fatto alla giudia, in pastella o infarinata, sarà sempre buonissimo!

Trucchi per fare i carciofi fritti perfetti

Trucco 1. Acquistate i carciofi senza peluria interna e niente spine

Trucco 2 essendo il carciofo ricco di ferro, ha tendenza ad ossidarsi velocemente. Il trucco è immergere i carciofi in acqua e limone

Trucco 3: Create una pastella che contenga farina e amidi se volete una bella crosticina dorata quindi uova e farina. La pastella inoltre deve essere bella densa e non liquida, altrimenti combinerete un pasticcio con la patsella che cola e si brucia nell’olio

La nostra ricetta dei carciofi fritti tipici pugliesi vi è piaciuta? Guardate altri antipasti tradizionali come i finocchi gratinati al forno e le melanzane ripiene.

 

Tags:

Facci sapere cosa ne pensi

      Leave a reply

      CucinaGeek
      Logo
      Shopping cart